“Ciambelline, olio e fantasia”, è festa a Poggio San Lorenzo (RI) – 22 set


Un percorso enogastronomico tra le vie di uno dei borghi più suggestivi della provincia di Rieti, tra delizie della cucina locale e spettacoli di intrattenimento. Se “Pane, amore e fantasia” resta uno dei film italiani più amati di sempre, “Ciambelline, olio e fantasia” – in programma domenica 22 settembre a Poggio San Lorenzo – è pronta a richiamare una nutrita schiera di amanti delle tradizioni di un tempo.

A partire dalle ore 12, si potrà passeggiare tra le piazzette del paese e a ogni “fermata” sarà proposta una ricetta del posto. Ci sarà davvero l’imbarazzo della scelta con le pizze fritte dolci e salate, un particolare primo piatto come i piringrilli al sugo (dei grandi spaghetti tirati a mano), la panzanella fatta con pomodori e pane raffermo e li irtuti, una saporita zuppa di legumi che un tempo si usava consumare il primo giorno di maggio; e ancora con fagioli e patate, le ciambelline al vino rosso e la degustazione delle bruschette con l’olio extravergine di oliva di Poggio San Lorenzo, vanto dell’intero territorio. L’evento sarà completamente plastic free: per i primi 150 visitatori la zuppa di legumi sarà servita dentro tegami di terracotta, per le altre pietanze saranno utilizzate stoviglie compostabili in PLA da amido di mais.

I migliori prodotti locali saranno in bella mostra sui banchi del mercatino, dove sarà possibile degustare formaggi, confetture, biscotti, liquori, una birra agricola che nasce proprio nel borgo e un singolare gelato all’olio extravergine di oliva. Un mastro cestaio mostrerà l’arte dell’intreccio, con possibilità di imparare a realizzare un piccolo cestino con le proprie mani. Anche l’intrattenimento sarà garantito con musica, giocolieri, artisti di strada e la banda del paese; direttamente dall’Impero Romano, una speciale “Bruttia” Crispina racconterà le sue avventure da imperatrice e moglie di Commodo, quando viveva nel territorio di Poggio San Lorenzo quasi 2000 anni fa.

Per i più curiosi, sono in programma anche due laboratori sulle erbe spontanee e sugli attrezzi agricoli antichi. Sarà inoltre organizzata una visita guidata del paese, dove merita una visita la chiesa parrocchiale che raccoglie intorno a sé la piazza principale, dedicata a Guglielmo Marconi. Sulla destra della chiesa si possono scorgere le lapidi ai caduti e la scalinata e la fontana ottocentesca. Proprio in questo periodo a Poggio San Lorenzo fu istituita la caserma della Gendarmeria a cavallo, divenuta poi la sede dei Gendarmi Pontifici, dei Carabinieri Reali e, infine, l’attuale stazione dei Carabinieri. Sono di grande fascino anche le antiche Mura Romane, edificate con enormi arcate a tutto sesto che raggiungono l’altezza di venti metri; cunicoli e condotti nelle mura costituivano un sistema per lo smaltimento e l’adduzione delle acque, considerato che appena sotto il paese l’attuale fonte dei Tiballi è nel luogo dove sorgevano i Titi balnea, che alcune fonti ipotizzano essere Terme dell’Imperatore Tito.

 

 

Info:
Data – 22 settembre

Località: Poggio San Lorenzo (Rieti)

sms a 3408505381

info@fuoriporta.org
www.fuoriporta.org
https://www.facebook.com/fuoriportaweb

 

Sto caricando la mappa ....

Data dell'evento
22-09-2019

Luogo dell'evento
Centro storico di Poggio San Lorenzo

Torna alla pagina precedente

Vi potrebbe interessare anche:

Nessun correlato trovato