Articoli

Cupramontana Fuoriporta

More than 100,000 rarities kept in the Etruscan Museum

Historical, artistic, geographical. These are the sections that animate the International Museum of Cupramontana Wine Lab (Ancona), housed on the first floor of the eighteenth-century Leoni Palace, around the town walls. Opened in 1987, it is a unique international space gathering over 100,000 labels of wine bottles from all over the world, sorted by thematic routes. Among the peculiarities are the series with animals, with cars, with heraldic coats of arms and all that dedicated to Verdicchio, the pearl of excellence in the territory. The contemporary section has over sixty thousand labels, exhibited by geographical origin and by themes; the historical one, refers instead to labels dating to the period between “Otto and Novecento”; the artistic one finally collects over four hundred works performed by artists of clear fame. Every year, the museum is displaying two events: the “Golden Label” award, to be awarded to participating companies for the best label in its usual use, and “Vinimmagine”, which is a graphic review of ideas and proposals for a label. In addition, the teaching lab “Advertising Born” is active.

You may also be interested in:

https://www.fuoriporta.org/itinerari/i-teatri-storici-delle-marche/

Itinerari

Più di 100mila rarità custodite nel Museo dell’Etichetta

Storica, artistica, geografica. Sono le sezioni che animano il Museo Internazionale dell’Etichetta del Vino di Cupramontana (Ancona), ospitato al primo piano del settecentesco palazzo Leoni, intorno alle mura del paese. Inaugurato nel 1987, è uno spazio unico a livello internazionale che raccoglie più di 100mila etichette di bottiglie di vino provenienti da tutto il mondo, ordinate secondo percorsi tematici. Tra le particolarità spiccano la serie con gli animali, con le automobili, con gli stemmi araldici e tutta quella dedicata al Verdicchio, la perla per eccellenza del territorio. La sezione contemporanea conta oltre sessantamila etichette, esposte per provenienza geografica e per tematiche; quella storica, riguarda invece etichette risalenti al periodo a cavallo tra “Otto e Novecento”; quella artistica raccoglie infine oltre quattrocento opere eseguite da artisti di chiara fama. Ogni anno il museo indice due manifestazioni: il premio nazionale “Etichetta d’oro”, da assegnare alle ditte partecipanti per la migliore etichetta in uso abituale, e “Vinimmagine” che è una rassegna grafica di idee e proposte per un’etichetta. E’ attivo inoltre il laboratorio didattico “Pubblicitari nati”.