Il Cammino Materano, dalla Puglia alla città dei sassi

Da alcuni dei centri più caratteristici della Puglia fino a Matera, la città dei sassi in Basilicata. Il Cammino Materano recupera la fitta rete di strade sterrate, percorsi ghiaiosi e qualche tratto di strada romana che valorizzano al meglio il patrimonio storico-culturale di questi territori; a cavallo tra le due regioni, infatti, sono confluite in passato culture provenienti dal Nord Europa, dall’Oriente bizantino e da tutto il Bacino mediterraneo. Il Cammino è articolato in quattro vie, e prevede la possibilità di iniziare il percorso a Bari, Brindisi, Lucera e Trani per terminare a Matera nella Cattedrale della Madonna della Bruna, mirabile esempio di stile romanico pugliese, costruita a partire dal 1230 sull’area del precedente monastero benedettino di Sant’Eustachio. Ogni via rappresenta un’area della complessa storia delle Murge. E’ il caso della via Peuceta che, partendo dalla Basilica di San Nicola di Bari – la cui costruzione fu avviata nel 1087 per ospitare le reliquie di S. Nicola giunte quell’anno in città -, attraversa l’antica Peucezia con la foresta di ulivi lungo la costa, le steppe dell’altopiano delle Murge, i boschi di conifere e i querceti fino alle depressioni carsiche che originano le affascinanti lame e gravine.

Vi potrebbe interessare anche:

https://www.fuoriporta.org/itinerari/in-basilicata-alla-scoperta-delloasi-san-giuliano/

 

 

Vi potrebbe interessare anche: