Castiglion del Terziere, piccolo gioiello della Lunigiana

Situato su un poggio alla sinistra della Magra, Castiglion del Terziere è uno dei borghi più suggestivi di tutta la Lunigiana, affascinante territorio compreso fra l’alta Toscana e la Liguria. L’abitato è dominato dal Castello risalente al VI-VII secolo: caratterizzato da una solida torre di forma quadrangolare, costituiva una tipica fortezza medievale risalente a prima dell’anno Mille e fu ristrutturato nel 1351 per volere di Franceschino Malaspina, che ne ottenne la signoria; il suo periodo di massima importanza e sviluppo coincise con la dominazione di Castruccio Castracani, signore di Lucca, che stabilì qui una roccaforte nell’ambito del progetto di riunire la Lunigiana, Garfagnana, Lucchesia e Versilia in un unico stato. L’antica chiesa risale invece alla metà del XVI secolo, ma fu abbandonata nel 1783 perché pericolante: si notano ancora alcune rovine tra cui le fondamenta – visibili in certi tratti – e antichi oggetti come due acquasantiere, alcuni altari, il fonte battesimale e alcune lapidi. Sul luogo dell’antica chiesa sorgono oggi il monumento ai caduti e il vecchio campanile. La nuova chiesa, dedicata anch’essa a San Leonardo abate, fu costruita subito dopo sotto la spinta di Giovanni di Girolamo Corbellari e del parroco Don Michele Pedroni, e venne conclusa nel 1787.

Vi potrebbe interessare anche:

https://www.fuoriporta.org/eventi/presepe-vivente-equi-terme-nel-suggestivo-scenario-del-solco-ms-2326-dic/