Il pecorino pepato di Castel di Judica (CT) protagonista il 25 aprile


Il 25 aprile nel borgo di Castel di Judica, è possibile ritrovare il vero sapore delle cose genuine gustando tra uno stand e l’altro i frutti della Sicilia, tra i quali il pecorino pepato. Prodotto esclusivamente nella regione Sicilia, il pecorino pepato è un formaggio a denominazione d’origine sin dal 1955. La lavorazione avviene ancora con tecniche artigianali utilizzando latte di pecora intero e caglio di agnello. Il tipico disegno intrecciato della superficie è dovuto agli stampi di giunco in cui la massa caseosa viene compressa. Durante la preparazione vengono aggiunti grani di pepe nero che conferiscono al “majorchino” (come viene chiamato localmente) un inimitabile gusto piccante e aromatico. Le forme di circa 35 cm di diametro e 15 cm di altezza arrivano a pesare 12 kg. La stagionatura richiede un periodo di riposo di almeno sei mesi a temperatura di cantina, periodo in cui le forme vengono regolarmente strofinate con sale.

Informazioni: 3408505381 – info@fuoriporta.org

Cosa vedere

La Chiesa Madre, la Chiesa del Carrubbo e piazza S. Pio da Pietrelcina.

Nei dintorni

Il Phrourion di Monte Turcisi, che rappresent aun’importante testimonianza dell’esistenza di un avamposto militare a difesa della valle del Dittaino risalente al VI secolo a.C. E ancora il monte Iudica, dalla cui sommità si possono intravedere la Piana di Catania, i Nebrodi, gli Erei, le colline di Caltagirone, l’Etna ed alcuni centri abitati circostanti e si possono ammirare i resti dell’antica Chiesa di San Michele Arcangelo.

Come arrivare

Autostrada A19 uscita Gerbini e poi SS192

Sto caricando la mappa ....

Data dell'evento
25-04-2020

Luogo dell'evento
Centro storico di Castel di Judica

Torna alla pagina precedente

Related Posts

None found