Città della Pieve anche quest’anno è diventata una tela artistica

Anche quest’anno, la cittadina umbra dove nacque il Perugino ha dato il benvenuto alla stagione estiva con il tradizionale appuntamento dedicato ai fiori. Un evento – organizzato dai contradaioli del Terziere Casalino in omaggio al loro Patrono San Luigi Gonzaga – una ricorrenza da festeggiare a dovere, anche in questo periodo storico!

Adagiata a 500 metri di altezza su un colle che domina  la Val di Chiana e il Trasimeno, Città della Pieve ha origini antichissime che risalgono al periodo etrusco-romano; libero comune dal 1228 sotto la protezione dell’imperatore Federico II di Svevia, diede i natali nella metà del XV° Secolo al suo figlio più illustre, Pietro Vannucci detto Il Perugino, che ha regalato alla città una serie di gioielli di inestimabile valore.

Passeggiando per la città in occasione dell’infiorata, mentre incontri eccellenti punti di  degustazione, potrai conoscere la famiglia Laris (reperti etruschi  recentemente rinvenuti ed esposti al Museo Civico Diocesano di Santa Maria  dei Servi), apprezzare l’impianto urbano medievale del centro storico con le sue Vie dei Cavalieri e Vie dei Pedoni, ammirare la civiltà dei Della Corgna ed il profumo rinascimentale di cui la città stessa è connotata fino all’arte contemporanea esposta nelle splendide rimesse del Palazzo Vescovile all’interno di Spazio Kossuth.

Città della Pieve è il luogo perfetto per trascorrere il tuo tempo libero!

Scopri di più su www.fuoriporta.org e su www.facebook.com/fuoriportaweb

Resta collegato sui nostri social http://www.facebook.com/fuoriportaweb

Mappa non disponibile

Data dell'evento
21-06-2020

Torna alla pagina precedente