Folgaria e la sua Base Tuono

Era un tempo la “Magnifica Comunità di Folgaria”. La Magnifica, come le altre regole comunali trentine, fu sciolta d’autorità nel gennaio del 1805 su disposizione del governo illuminista bavarese… ma è pur sempre “magnifica”, ancor oggi. Nota località sciistica Folgaria è un luogo da apprezzare anche per chi la neve non la ama. Fiore all’occhiello del borgo trentina è il suo centro storico, con un lungo viale pedonale ricco di negozi, bar, pasticcerie, ristoranti dove comprare le tipicità locali e gustare le prelibatezze dell’enogastronomia del luogo.

Ideale per gli sportivi, Folgaria non a caso è tra le Perle Alpine insieme a Lavarone e Luserna con le quali costituisce il comprensorio dell’Alpe Cimbra, in Trentino. Le “Perle Alpine” è l’associazione internazionale impegnata a promuovere il turismo sostenibile sulle Alpi.

Perfetta per le famiglie, con i suoi spazi verdi, le possibilità di relax e benessere, Folgaria è anche il luogo perfetto per percorsi nei ai boschi, prati e laghi, campi sportivi e attività di mountain bike. Da non dimenticare il Giardino Botanico di Passo Coe, che non conserva soltanto un gran numero di piante, ma è interessante anche per la morfologia e i fenomeni carsici della zona.

Per gli sportivi, gambe in spalla, si parte per il Sentiero Forra del Lupo, un’escursione che offre splendide vedute paesaggistiche in un contesto storico molto interessante. Buona parte del sentiero, infatti, si snoda nelle trincee della Prima Guerra Mondiale. Consigliamo di lasciare la macchina presso il ristorante Cogola, il giro ad anello vi riporterà nei suoi pressi. È necessario un buon allenamento!

Tra i “da non perdere” c’è il Forte Cherle, poi chiamato San Sebastiano per non confonderlo nelle comunicazioni radio col vicino forte Verle. Si trova su una delle alture che circondano Folgaria e domina dai suoi 1400 metri la Val d’Astico. Il panorama è stupendo! Purtroppo durante gli anni 20 il Forte è stato semi-demolito per recuperare il ferro all’interno delle fortificazioni, destino che accomuna tutti i forti della zona, tranne forte Belvedere. Negli anni ’80 è stato comunque restaurato e messo in sicurezza. Sono stati apposti alcuni cartelli che aiutano il visitatore a rendersi conto di come doveva essere l’opera quando era ancora operativa.

E’ qui a Folgaria, un luogo unico in Europa, dedicato al sistema missilistico Nike-Hercules è la Base Tuono, oggi un museo in cui sono esposti cinque missili Nike-Hercules, tre sulle rampe di lancio e due missili Ajax, precursori degli Hercules, primi missili intercettori teleguidati della storia. Vi sono inoltre tre carri elettronici e quattro antenne radar ai quali era affidato il controllo dello spazio aereo, l’intercettazione dell’eventuale nemico in avvicinamento e la guida dei missili che avrebbero dovuto raggiungerlo e distruggerlo. L’hangar espone strumentazioni del sistema d’arma, dispositivi multimediali (video) e un percorso didattico-illustrativo dedicato alla Guerra fredda e al sistema missilistico Nike-Hercules.
Nel bunker attiguo, protetto da un ampio terrapieno, è custodito un apparato elettronico adibito al lancio che ripropone la ricostruzione audio delle fasi di allarme e di lancio dei missili.

… e per concludere il nostro passaggio in Folgaria una buona fetta di formaggio di capra, unico e autentico e sopratutto caratteristico è l’ideale!

Scopri gli altri intinerari su www.fuoriporta.org

Collegati e seguici sui nostri social:
www.facebook.com/fuoriportaweb
www.instagram.com/fuoriportafortravel

Related Posts