Le fave di San Nicola, una festa arcaica prende vita a Pollutri (CH) – 5/6 dicembre


Nove calderoni accesi sul sagrato della chiesa SS. Salvatore nei quali vengono lessate le fave, una divertente sfida tra gli “attizzatori” sostenuti dall’entusiasmo del pubblico per far bollire per prima la propria caldaia e, infine, la distribuzione delle fave appena preparate ai presenti insieme al pane, al vino e ad altre pietanze tipiche del posto. E’ una festa che unisce sapientemente il sacro e il profano quella in programma il 5 dicembre a Pollutri: il grazioso paese della provincia di Chieti celebra infatti il proprio Patrono San Nicola che, secondo la tradizione, avrebbe salvato la gente del luogo durante una terribile carestia moltiplicando a dismisura un pugno di fave, riuscendo così a sfamare tutti. Il giorno successivo invece, al termine della Messa, una una solenne processione con la statua del Santo – un prezioso busto argenteo di scuola napoletana – attraversa le vie del paese, ed è possibile visitare la casa che ospita la sede dell’antica corporazione di San Nicola.

Informazioni: 3408505381 – info@fuoriporta.org

Cosa vedere

Il centro storico e in particolare la Villa Comunale.

Nei dintorni

Il Bosco di Don Venanzio, Vasto, Lanciano e Ortona.

Come arrivare

Dall’autostrada Adriatica A14 (da nord: in direzione di Ancona; da sud: in direzione Pescara), uscire a Casalbordino/Vasto Nord, seguire la direzione per Pollutri svoltando sulla SP 154.

Mappa non disponibile

Data dell'evento
05-12-2017 - 06-12-2017

Tutte le sagre in questa località 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Torna alla pagina precedente