A cavallo tra la fine di luglio e l’inizio agosto, l’appuntamento con la storia è a Cavareno. Fisarmoniche, profumi della cucina tradizionale e rappresentazione di antichi mestieri popolano vicoli e piazze della località della Val di Non, che apre le sue porte per la “Festa della Charta della Regola”, la rievocazione storica, suggestiva e spettacolare, degli antichi ordinamenti comunali. Ma in cosa consiste la “Charta della Regola”? Si tratta di un documento, scritto dopo l’anno 1000 e che rimase valido fino a quando Napoleone invase il Trentino, utilizzato da tutte le comunità locali per delineare quali fossero le regole della vita associata. Inizialmente venivano trasmesse a voce, ma poi nel 13° secolo vennero finalmente trascritte, prima in latino e poi il lingua volgare. La Charta di Cavareno è stata trascritta nel 1632, e contiene tutte le regole della vita associata. Oggi il paese ricorda queste regole e la vita faticosa dei suoi antenati, e si trasforma in un borgo medioevale, recuperando all’uso i “somasi”, i “vouti”, le stradine e la piazza, che magicamente si tornano a popolare di artigiani, contadini, popolani e nobili.
Informazioni: 3408505381 – info@fuoriporta.org
Cosa vedere
Il caratteristico centro storico, la chiesa parrocchiale di S. Maria Maddalena, che conserva opere dell’artista Giambattista Lampi, e la chiesetta dei Santi Fabiano e Sebastiano, che vanta preziose decorazioni pittoriche.
Nei dintorni
Immerso nell’Alta Val di Non, Cavareno permette agli appassionati della natura di fare belle passeggiate a piedi, in bici o a cavallo lungo i suoi splendidi sentieri.
Come arrivare
Cavareno è raggiungibile da sud e da nord percorrendo la SS 43 e seguendo le indicazioni Valle di Non Passo Mendola.

Mappa non disponibile

Data dell'evento
30-07-2017 - 06-08-2017

Tutte le sagre in questa località 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Torna alla pagina precedente