Festa del latte, così Morimondo (MI) celebra i “latèè” lombardi – 22 aprile


Il 25 aprile si festeggia la Liberazione, ma a Morimondo si celebra anche San Giorgio, il patrono dei “latèè”, come vengono chiamati i lattai nel dialetto milanese. E così la domenica precedente, quella del 22 aprile, si può trasformare in un’occasione per rivivere il passato e le tradizioni di questi luoghi con l’arrivo del latte appena munto, la creazione del formaggio in diretta e la distribuzione di “Pan Mejn” con la panna, il dolce della tradizione in questa ricorrenza. Inoltre, direttamente dal paese di Gromo in Val Seriana – considerato uno dei borghi più belli d’Italia – arriverà un maestro gelataio che produrrà dell’ottimo e genuino gelato artigianale al gusto di fiordilatte.

Informazioni: 3408505381 – info@fuoriporta.org

Cosa vedere

Una gita a Morimondo, oltre che per la ricerca del buon cibo, è l’occasione per visitare di un luogo ricco di storia e spiritualità, gioiello dell’architettura romanica lombarda così come fu voluta dai cistercensi di San Bernardo di Chiaravalle. L’abbazia fondata nel 1.100 dai monaci Ciscertensi ha legato le sue vicende a doppio filo con quelle del paese.

Nei dintorni

Nelle vicinanze di Morimondo meritano una visita Abbiategrasso, Vigevano e Pavia.

Come arrivare

Autostrada A/7, uscita Binasco.

Mappa non disponibile

Data dell'evento
22-04-2018

Torna alla pagina precedente