Calvisano (BS), è Fiera dell’agricoltura – 9/10 marzo


Dallo storione al caviale, alla torta di rosa, storia e cultura non mancheranno. Calvisano sarà per un fine settimana intero, dal 9 al 10 marzo, dedito all’agricoltura e alle bontà che grazie ad essa vanno sulle nostre tavole.

Ne cantò Esiodo, contemporaneo d’Omero. Nella sua poesia anche Virgilio, maestro della latinità, non lesinò belle parole. La loro musa ispiratrice è l’agricoltura. È così, l’agricoltura è arte. È l’arte del coltivare la terra per ottenerne prodotti utili all’alimentazione dell’uomo. Lo sanno bene a Calvisano, in provincia di Brescia, dove l’Agricoltura è in Fiera dal 9 al 10 marzo.

Convegni e momenti didattici non mancheranno. Grande protagonista sarà l’acqua che è la grande ricchezza della terra. Mostre, commedie, serate danzanti, corsi di cucina e tante altre iniziative renderanno speciale la Fiera Agricola. Immancabili i trattori, ovviamente in mostra insieme alle macchine agricole d’ogni tipo, che da sempre aiutano il lavoro dell’uomo.
Ricco programma per partecipanti di ogni età. Bambini compresi, perchè la terra è un valore da insegnare anche ai più piccini. Si parla tanto di nativi digitali, a Calvisano si preferisce ricordare che la vera madre, di ogni cosa, è la terra, che grazie all’agricoltura viene custodita.

Immancabile la parte gastronomica. Come ogni festa di paese richiede, la parte culinaria è il richiamo più chiassoso e goloso! Oltre cento saranno gli espositori. Ma a tavola cosa troverete?
Lo storione e caviale Calvisius, una vera eccellenza da queste parti!
Poi c’è la Torta di Rosa Deco, una prelibatezza con la crosta superiore dorata e croccante, morbidissima al suo interno. C’è il miele e gli insaccati.
Se sarete fortunati ci sarà anche il salame al grignos, un’erba selvatica dal sapore amarognolo, simile al tarassaco. Il grignos è anche alla base di un progetto che vede coinvolti i pensionati del paese, che aiutano a raccogliere le sementi che vengono poi coltivate in un campo: a ottobre-novembre inizierà la raccolta».

Per l’occasione per la prima volta verrà aperto al pubblico l’ala museale del Palazzo Lechi. Appena arrivi a Calvisano lo vedi subito. Fu costruito negli anni 1723-30 dalla famiglia Pollini, alla morte dei quali passò in eredità ai Conti Lechi. Le due torri e i mattoni a vista hanno un particolare fascino dato anche dall’elegante semplicità delle linee che si innalzano sui prati tutt’intorno. All’interno c’è un vasto cortile fiancheggiato da basse costruzioni che terminano con torri colombaie.

Info:
Data – 9/10 marzo
Località – Calvisano – Brescia
sms a 3408505381
info@fuoriporta.org
www.fuoriporta.org
www.facebook.com/fuoriportaweb
www.instagram.com/fuoriportafortravel

 

Mappa non disponibile

Data dell'evento
09-03-2024 - 10-03-2024

Torna alla pagina precedente

Related Posts

None found