Articoli

The beautiful Sicilian beaches between Avola and Pozzallo

The beautiful Sicilian beaches between Avola and Pozzallo

Some of the most beautiful beaches in Italy are located right in the southernmost part of the Peninsula. Or so-called “Terre dei due Mari” in the province of Ragusa and Siracusa, overlooking the Ionian Sea and the Mediterranean Sea. A trip to the discovery these naturalistic paradises can start from the north-east of Avola, along the SS 115 from Avola to Cassibile; From here we reach Contrada Gallina, from which the beach takes its name, a large expanse made of white pebbles and crystalline sea: 500 meters of sandy coast characterized by a cordon of dunes protected by white rocks on the sea.

Passing on the seafront of Avola, you arrive at Pantanello beach, also called “Ferro di Cavallo” for its particular arched shape, so a forced stop is in the beach of Mare Vecchio, near the village of Marina di Avola. From Avola to Noto, the northernmost beach of the area is Lido di Noto, with a fine and amber sandy beach and crystalline water. Walking along the provincial road to the south, you arrive at the Vendicari Fauna Oasis: here you can visit Calamosche beach, defined in 2005 by the Blue Guide of Legambiente “the most beautiful beach in Italy”.

However, coming down to the last flap of Europe, the southernmost beach of Sicily and Italy, is the one that joins through a flap of land at the Isle of the Currents, in the commune of Portopalo of Capo Passero. In the Pachino Territory must visit the beach of Carratois: an amazing, limpid and quite sea flap, protected to the left by “Isola delle Correnti” and to the right by “Punta delle Formiche”. From the west to the territory of Ragusa, there is a very long ivory-colored beach: Santa Maria del Focallo, in the town of Ispica. A few miles further northwest there is Pozzallo: under one of the oldest forts in the whole area, Torre Cabrera, stands one of the most beautiful beaches in Italy, “Pietre Nere’s beach”. Just a few hundred meters west of this one there is another incredible beach, the Raganzino beach, accessible directly from the road that leads from the city to the harbor areas.

You may also be interested in: https://www.fuoriporta.org/itinerari/marzamemi-le-terre-dei-due-mari-visitare-bicicletta/

Itinerari

The beautiful Sicilian beaches between Avola and Pozzallo

Le splendide spiagge siciliane tra Avola e Pozzallo

Alcune fra le spiagge più belle d’Italia si trovano proprio nel territorio più meridionale della Penisola. Ovvero nelle cosidette “Terre dei due Mari” in provincia di Ragusa e Siracusa, che si affacciano sul Mar Ionio e sul Mar Mediterraneo. Un viaggio alla scoperta di questi paradisi naturalisti può partire a nord est di Avola, percorrendo la SS 115 da Avola a Cassibile; da qui si raggiunge Contrada Gallina, da cui la spiaggia prende il nome, una grande distesa di grandi sassi bianchi e mare cristallino: 500 metri di litorale sabbioso caratterizzato da un cordone di dune protette da rocce bianche e degradanti sul mare. Superando invece il lungomare di Avola si arriva alla spiaggia di Pantanello, chiamata anche “Ferro di Cavallo” per la sua particolare forma arcuata, quindi una sosta obbligata è nella spiaggia di Mare Vecchio, prospicente l’antica tonnara, presso il borgo di Marina di Avola. Da Avola a Noto, la spiaggia più settentrionale del territorio è quella del Lido di Noto, con una spiaggia di sabbia fine e ambrata e acque cristalline che degradano dolcemente verso il largo. Percorrendo la provinciale, verso sud, si arriva all’Oasi Faunistica di Vendicari: qui si può visitare la spiaggia di Calamosche (nella foto), definita nel 2005 dalla Guida Blu di Legambiente “la spiaggia più bella d’Italia”. Scendendo invece nell’ultimo lembo d’Europa, la spiaggia più meridionale della Sicilia e d’Italia, è quella che si congiunge tramite un lembo di terra all’Isola delle Correnti, nel comune di Portopalo di Capo Passero. Nel Territorio di Pachino non si può non visitare la spiaggia di Carratois: straordinario lembo di mare antistante, limpido e quasi sempre tranquillo, protetto a sinistra dall’Isola delle Correnti e a destra da Punta delle Formiche. Ripartendo a occidente verso il territorio ragusano, attraverso la provinciale che costeggia il litorale, si incontra una lunghissima spiaggia color avorio: è Santa Maria del Focallo, nel comune di Ispica. Qualche altro chilometro più a nord ovest si trova Pozzallo: sotto una delle fortezze più antiche di tutta la zona, Torre Cabrera, si sosta in una delle spiagge più belle d’Italia è quella di Pietre Nere. A poche centinaia di metri ad ovest da questa si trova un’altra incredibile spiaggia, quella di Raganzino, accessibile direttamente dalla strada che dalla città conduce fino alle zone portuali.