Risotto con ciuiga di Comano e Casolet

Un salame affumicato e un particolare formaggio, entrambi tipici di Comano Terme (Trento). Da questa combinazione di sapori nasce un prelibato risotto con ingredienti a chilometro zero. Composta da carne suina e rape, la ciuiga nasce nella seconda metà dell’Ottocento: veniva tradizionalmente prodotta e affumicata ad inizio inverno, quando il calendario prevedeva il raccolto ma anche l’uccisione del maiale e la lavorazione appunto degli insaccati. Oggi, in un’epoca decisamente più ricca di quella di una volta, il prodotto è stato nobilitato invertendo la proporzioni tra carne e rape: 70% di carne suina scelta e il 30% di rape.

INGREDIENTI

Mezza cipolla, Ciuiga (una per ogni persona), Casolet 150 gr, riso carnaroli, olio evo, sale e pepe.

PREPARAZIONE

Sminuzzate per bene la cipolla. Mettete un pentolino sul fuoco con acqua e preparate il brodo vegetale. Versare l’olio in una casseruola tanto da coprirne il fondo come un velo. Mettete la casseruola sul fuoco e versatevi dentro la cipolla, il fuoco deve essere moderato perché la cipolla deve quasi sciogliersi senza bruciarsi. Versate la ciuiga tutta spezzettata, alla quale avrete tolto la pelle precedentemente. Cuocete per circa 7-8 minuti così che la carne inizi la cottura. Versate il riso e fatelo tostare insieme alla ciuiga, fin quando i chicchi inizieranno a prendere una sorta di trasparenza. Versate a questo punto un po’ alla volta il brodo vegetale messo precedentemente sul fuoco e portate il riso a cottura. A fine cottura spegnete il fuoco e versate nel riso caldo i pezzetti di formaggio Casolet.

Vi potrebbe interessare anche: