Le rane fritte della tradizione novarese

Il riso e le rane. Un’accoppiata per nulla strana in un territorio come quello che circonda Novara, città piemontese per appartenenza geografica ma lombarda per vocazione. Le rane fritte sono un piatto tradizionale della cucina povera che, come ormai spesso accade, si è trasformato in una pietanza rara da trovare, adatta ai palati più esigenti.

INGREDIENTI

Cosce di rana: 200 grammi; uova: 1; farina: 2 Cucchiai; aglio: 1 spicchio; prezzemolo: 1 cucchiaio; olio di oliva: 2 cucchiai

PREPARAZIONE

Lavare le cosce di rana con acqua fredda, poi asciugarle bene. Sbattere l’albume dell’uovo per renderlo chiaro, tritare aglio e prezzemolo e mescolarli alla farina. Passare le cosce di rana prima nell’albume d’uovo, quindi nella farina aromatizzata. Friggere le rane nell’olio ben caldo e salare al momento di servire, per evitare che il fritto perda la sua croccantezza.

 

Vi potrebbe interessare anche:

https://www.fuoriporta.org/eventi/la-rana-e-la-grande-protagonista-della-sagra-in-programma-a-bornasco-pv-14-aprile/

 

Vi potrebbe interessare anche: