La storia della paniccia, la zuppa di Fobello

A Fobello, nel Vercellese, la tradizione vuole che tra febbraio e marzo sia preparata in piazza la paniccia, una gustosissima zuppa di verdure a cui vengono aggiunti trippa e salamini. La prima paniccia nel paese fu preparata nel 1946, quindi nel periodo successivo alla fine della seconda guerra mondiale: gli abitanti del posto si prodigarono in una “colletta alimentare”, preparando con quanto ricavato un minestrone da distribuire alla popolazione, e da gustare in compagnia al suono delle fisarmoniche. Oggi, a distanza di tanti anni, è sorto un comitato di cittadini volenterosi che non solo si occupa di preparare la paniccia e di distribuirla alla gente, ma anche di preparare delle sontuose tavolate in cui si può gustare, oltre alla zuppa e ai salamini, una ricca serie di piatti rigorosamente ipercalorici.

Vi potrebbe interessare anche:

https://www.fuoriporta.org/ricetta/linsalata-carne-cruda-alla-piemontese/

 

 

 

Vi potrebbe interessare anche:

Nessun correlato trovato