La peperonata tipica siciliana

E’ un grande classico della cucina siciliana, utilizzata come secondo piatto o come contorno. La peperonata non manca mai sulle tavole della Sicilia, sulle quali regala una vera e propria esplosione di colori e, al palato, il suo inconfondibile gusto agrodolce.

 INGREDIENTI

 1 peperone rosso, 1 peperone giallo, 3 patate medie a pasta gialla, 1 cipolla dorata grande, 4 pomodori tondi da sugo, semola qb, 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro, olio extravergine di oliva qb, sale qb, 40 millilitri di aceto di vino rosso, 2 cucchiaini di zucchero semolato

PREPARAZIONE

Lavare le patate, pelarle e tagliarle prima a metà e poi a spicchi non troppo spessi. Coprire il fondo di una padella con l’olio (io uso quelle in pietra naturale, sono totalmente antiaderenti e metto pochissimo olio, risparmiando così calorie con risultati ottimi dal punto di vista organolettico) e mettervi le patate. Salare e farle rosolare a fuoco alto per 5 minuti, poi abbassare il fuoco, coprire e lasciare cuocere mescolando spesso finché non saranno cotte ma sode, con una crosticina croccante. Metterle da parte.

Mentre le patate cuociono, lavare i peperoni, togliere la calotta superiore, rimuovere i semi e i filamenti bianchi all’interno e farli a pezzi: io li faccio a pezzi rettangolari, ma potete tagliarli a strisce o in modo irregolare, come i maltagliati. Una volta tolte le patate, aggiungete se necessario un filo di olio nella padella e cuocetevi i peperoni. Stesso procedimento delle patate: salateli, rosolate a fuoco alto, poi coprite e abbassate il fuoco.

Nel frattempo tagliare la cipolla a fettine sottili. Lavare i pomodori, inciderli a croce e sbollentarli un minuto in acqua bollente per spellarli più agevolmente. Mettere da parte le bucce: stendetele su un foglio di carta assorbente e copritele con un altro foglio, in modo che si asciughino perfettamente. Fare a pezzi i pomodori togliendo i semi e l’acqua di vegetazione, poi tagliarli a dadini. Mettere la cipolla nel tegame dove avete cotto le patate e i peperoni (aggiungendo se necessario un po’ d’olio) e rosolarla finché non sarà dorata. Unire il pomodoro e il concentrato di pomodoro e mescolare finché non sarà perfettamente sciolto, salare leggermente e fare cuocere per 5 minuti. Unire al sugo le patate e i peperoni, assaggiare ed eventualmente aggiustare di sale e fare insaporire tutto a fuoco basso per 5 minuti. Mescolare in un bicchiere l’aceto di vino con lo zucchero e versare il tutto sulla peperonata. fare sfumare a fuoco basso per qualche minuto e spegnere il fuoco.

 

Vi potrebbe interessare anche: