Il cous cous d’agnello, sapori tunisini in tavola

La sua origine è magrebina, e ancora oggi è un piatto ampiamente diffuso in tutto il Nord Africa. E’ il cous cous che, narra la leggenda, fu importato in Sicilia dai pescatori che si recavano in Tunisia. Se a Trapani si prepara con pesci da zuppa e insaporiti con la paprika, quello originale tunisino è fatto con la carne d’agnello.

INGREDIENTI

25 g burro, 20 cl olio, 300 g cous cous, 650 g agnello, 100 ceci, 150 g cipolla, 150 g pomodoro, 50 g uva passa, 100 g mandorle, 5 uova, 200 g peperone, q.b. pepe, q.b. sale, q.b. curcuma, q.b. paprika, q.b. chiodi di garofano.

PREPARAZIONE

In una ciotola mescolare la carne, l’olio, i condimenti, la cipolla tritata, il pomodoro fresco pelato e tagliato in due. Mettere nella pentola un po’ di acqua calda. Aggiungere il preparato (carne, condimento, cipolla e pomodoro). Far evaporare completamente l’acqua. Aggiungere ancora dell’acqua calda e far cuocere. Cuocere a parte i ceci ammollati (acqua, olio, curcuma). Aggiungere il sale all’ ultimo momento. Cuocere al vapore l’uvetta passa. Soffriggere con burro le mandorle pulite e tagliate in due. Cuocere le uova sode (acqua e curcuma). Soffriggere i peperoni. Aggiungere olio, inumidire e cuocere il cous cous al vapore nella pentola per il cous cous (nella quale avrete messo i chiodi di garofano chiusi in un tovagliolino). Preparare e servire.

Vi potrebbe interessare anche:

https://www.fuoriporta.org/eventi/a-san-vito-lo-capo-tp-il-cous-cous-e-il-piatto-della-pace-21-30-settembre/

 

Vi potrebbe interessare anche:

Nessun correlato trovato