I cartocci siciliani di Carnevale

La loro forma ricorda quella dei più noti cannoli, ma nonostante il ripieno di ricotta, la ricetta dei cartocci siciliani di Carnevale è completamente diversa. Conosciuti sull’isola anche con il nome di “Maccalè”, rappresentano una delle delizie più apprezzate della rosticceria dolce siciliana.

INGREDIENTI

300 g di farina 00, 30 gr di zucchero, 8 gr di lievito di birra, 140 ml di latte, 30 gr di strutto, 1 pizzico di sale, olio di semi, zucchero, 250 gr di ricotta di pecora, 100 gr di zucchero,  40 gr di gocce di cioccolato

PREPARAZIONE

Versare nella planetaria la farina, lo zucchero, le uova, il latte e il lievito di birra e azionare finché l’impasto non diventa omogeneo e liscio. A più riprese, versare il sale e il burro con la scorza di arancia precedentemente grattugiata. Coprire l’impasto e farlo riposare per 2 ore e mezza a temperatura ambiente. Tagliare l’impasto e formare dei filoncini di pasta di circa 60 grammi, avvolgerli nelle apposite canne di acciaio per formare il cartoccio e farli lievitare ancora per un’ora e mezza, coprendoli con un panno e mettendoli vicino ad una fonte di calore. Una volta pronti, friggere i cartocci nell’olio di semi a circa 170°.

Per preparare il ripieno, mettere a scolare la ricotta e dopo un paio d’ore, incorporare lo zucchero mescolando con una frusta a mano. Coprire la crema ottenuta e farla riposare in frigorifero preferibilmente per una notte intera; trascorso il tempo necessario, passare la crema con un setaccio a maglie larghe. Estrarre la canna dai cartocci, farcirli da entrambi i lati e passarli nello zucchero semolato.

 

Vi potrebbe interessare anche:

https://www.fuoriporta.org/ricetta/carnevale-tavola-la-cialda-marsciano/

 

 

 

 

Vi potrebbe interessare anche:

Nessun correlato trovato