Dalla Calabria il gustosissimo baccalà fritto

Da cibo povero del venerdì a chicca gastronomica tra le più conosciute della Calabria. E’ questa la parabola del baccalà, che nella regione dei due mari viene consumato in molteplici varianti e in tutti i periodi dell’anno. Ecco una delle ricette più saporite.

INGREDIENTI

1/2 di baccalà già ammollato, 200 gr di polpa di pomodoro, 2 cipollotti, 1 spicchio d’aglio, un peperoncino, prezzemolo, sale q.b., olio evo, olio per friggere, farina di grano duro.
PREPARAZIONE
Mettere a scaldare dell’olio di semi in una padella, appena è pronto unire il baccalà tagliato a pezzi e infarinato. Una volta dorato, toglierlo e farlo asciugare su carta assorbente da cucina. In un’altra padella versare dell’olio evo, i cipollotti affettati sottilmente, il peperoncino e lo spicchio d’aglio, soffriggere e poi unire la polpa di pomodoro. Salare pochissimo, aggiungere del prezzemolo tritato e fare cuocere per 10 minuti circa. Aggiungere il baccalà e continuare la cottura per altri 10 minuti. Infine spegnere e servire guarnendo il baccalà con del prezzemolo.

Vi potrebbe interessare anche:

Vi potrebbe interessare anche:

Nessun correlato trovato