Risotto con broccolo fiolaro di Creazzo

E’ una delizia che fece innamorare anche Goethe – nel corso della tappa vicentina del suo viaggio nel Belpaese – e che si presta in cucina a molteplici accostamenti. Da più di dieci anni il broccolo fiolaro di Creazzo, prodotto a denominazione di origine comunale dal gusto inconfondibile e dalle note qualità salutari, permette di recuperare zone collinari incolte o abbandonate in questo angolo del Veneto. Un accurato lavoro che ha portato alla riscoperta di una materia prima di inestimabile valore.

INGREDIENTI:

 Un broccolo fiolaro, 1 cipolla, olio di oliva, riso per 4 persone, brodo e formaggio.

PREPARAZIONE:

Mondare i fuori e le foglie più giovani del broccolo, lavare e lessare in tanta acqua leggermente salata per circa 5 minuti. Quindi scolare e tritare il tutto grossolanamente. Nel frattempo mondare e tritare una cipolla e farla appassire in una casseruola con poco olio d’oliva.
Aggiungere il riso e farlo tostare per qualche minuto. Aggiungere progressivamente il brodo bollente, secondo la classica procedura del risotto ed aggiungere i broccoli tritati. Portare a cottura il riso, aggiungendo progressivamente il brodo, per i minuti necessari. Verso fine cottura si può aggiungere del formaggio tagliato a dadini.

Vi potrebbe interessare anche:

https://www.fuoriporta.org/eventi/goethe-ai-giorni-nostri-creazzo-vi-celebra-broccolo-fiolaro-1221-gennaio/