I cappellacci di zucca ferraresi

I primi cenni ai “cappellacci di zucca ferraresi” si trovano nei ricettari rinascimentali degli Scalchi al servizio della famiglia d’Este a Ferrara dove troviamo i primi riferimenti ai “tortelli di zucca con il butirro”. Oggi, questa pasta fresca ripiena oggi IGP si è trasformata nel vero vanto della cucina tradizionale ferrarese.

INGREDIENTI

 500 gr. di farina, 4 uova, 2 kg di zucca gialla, 100 gr di frutta candita tagliuzzata, 170 gr. di parmigiano, noce moscata, 130 gr. di burro come condimento, sale, qualche foglia di salvia.

PREPARAZIONE

Preparare per prima cosa la pasta, unendo la farina, le uova, un pizzico di sale e acqua. Tirare la sfoglia non troppo sottile e ritagliarla a quadretti. A parte si sarà preparato il ripieno, impastando la polpa di zucca cotta in forno con 70 gr. di parmigiano grattugiato e noce moscata. Ripiegare ogni quadrato di pasta di dimensione maggiore di quella dei cappelletti, ricavando così i capellacci. Farli poi cuocere in abbondante acqua salata, condirli nella zuppiera con burro fuso, parmigiano grattugiato e qualche fogliolina di salvia a piacere.

Vi potrebbe interessare anche:

https://www.fuoriporta.org/eventi/casumaro-celebra-la-sua-specialita-la-sagra-della-lumaca-delite/