Nepi e le sue piccole chiese

Lungo un itinerario guidato caratteristico, tutto all’interno del Centro storico, si può andare alla scoperta delle particolarità che rendono ammirevole la cittadina di Nepi. Dalla posizione privilegiata che regalano la cima della Torre Mastio del Catello dei Borgia, Porta Romana, il Piazzale di Cavatera e l’affaccio di Porta Nica si potrà spaziare con gli occhi e ammirare le bellezze della città delle acque, scoprirne la conformazione geologica, il suo paesaggio naturale e come questo abbia inciso nelle vicende storiche. La seconda parte del percorso prevede le visite alle Chiese meno conosciute di San Vito, la splendida chiesa di San Biagio e quella della Madonna di Costantinopoli. La chiesa San Biagio risale al x secolo circa, e ha al suo interno pitture dell’epoca e rifacimenti del xiv e xvii secolo. Ad aula unica, ha un presbiterio rialzato su cripta che presenta pitture con iconografie riconoscibili majestatis con iconografia greca. La Chiesa di San Vito è in realtà una piccolissima cappella, probabilmente annessa alla rocca borgia, che presenta affreschi di ottima fattura ed è collocabile intorno all’anno 1000-1100. La chiesa di Santa Maria di Costantinopoli o Madonna dei matti è anch’essa a navata unica, ma molto più grande delle due precedenti, ed è stata edificata nel Seicento. E’ famosa soprattutto per l’immagine che racchiude all’interno, l’iconografia della Madonna di Costantinopoli, commissionata da una nobile famiglia nepesina ed una siciliana. La storia della chiesa è legata al miracolo riconducibile all’immagine, chiusa nella teca, che salva due mercanti che fuggono da Costantinopoli durante l’invasione turca. Il nome “Madonna dei matti” deriva forse dal fatto che i due fuggitivi gettano in mare la teca della Vergine e attraversano il mare su questa.

La passeggiata sarà guidata dai membri dell’associazione Esplora Tuscia nello specifico: un geologo, un agronomo forestale ed un’esperta in archeologia.

Info
Quota tesseramento annuale Esplora Tuscia: € 5,00
Contributo liberale minimo passeggiata guidata: € 8,00

Cosa vedere
Nepi, la rocca dei Borgia, il duomo di Nepi, la cascata ed i suoi percorsi naturali della valle Suppentonia.

Nei dintorni
Calcata, Civita Castellana, Castel Sant’Elia, Lago di Bracciano e lago di Vico.

Come arrivare
• Da Roma percorrendo la SS. Cassia Vejentana uscendo allo svincolo Nepi – Cassi Cimina si procede verso Nepi fino al luogo di ritrovo, Piazzale della Bottata.
• Autostrada A1 uscita Magliano Sabina direzione Civita Castellana, si procede per Nepi fino al luogo di ritrovo, Piazzale della Bottata.

Contatti
Tel. 3408505381– e-mail: info@fuoriporta.org – Gruppo Facebook: https://www.facebook.com/pages/Fuoriporta/443250589045999

I contenuti sono stati gentilmente offerti da Esplora Tuscia

Vi potrebbe interessare anche:

Nessun correlato trovato