Il Teatro dei Rustici di Monteleone d’Orvieto, il più piccolo del mondo

Ha recentemente vinto una lunga disputa con il Teatro della Concordia di Monte Castello di Vibio. Al centro di tutto, l’assegnazione del “bollino” di teatro storico più piccolo del mondo! L’ha spuntata il Teatro dei Rustici di Monteleone d’Orvieto, con la sua caratteristica pianta a ferro di cavallo e due ordini di palchi che possono ospitare fino a 99 posti. Questo suggestivo luogo di arte e cultura, vanto del grazioso borgo in provincia di Terni, prende il nome dall’Accademia Filodrammatica dei Rustici, di cui era sede e inizialmente era il granaio dell’antico palazzo pubblico del paese. Ciò si può facilmente leggere nell’ iscrizione a tempera posta nell’ingresso della sala, che dice: “La comunità di Monteleone che nell’anno 1732 questo luogo di granaio trasformò in teatro testimonia l’amore cittadino alla civile educazione per gli allenamenti sereni dell’arte”. Il teatro merita una visita sia per la bellezza dell’interno, sia per la qualità sempre alta degli spettacoli che ogni anno vengono organizzati, e rappresenta un buon punto di partenza per visitare Monteleone d’Orvieto, dal quale si gode di una splendida vista sulla vallata sottostante.

Vi potrebbe interessare anche:

https://www.fuoriporta.org/ricetta/dallumbria-la-zuppa-lenticchie-castelluccio/