Egna, un’autentica bellezza tra le Dolomiti

Egna, uno dei Borghi più belli d’Italia e dell’Alto Adige, la parola d’ordine da queste parti è autenticità. Un borgo medievale, strade lastricate e stretti vicoli. I Portici, le residenze signorili e meravigliosi cortili interni.

Avete presente una perla paesaggistica, nascosta tra le destinazioni più blasonate, quelle dell’Alto Adige e delle Dolomiti, un luogo in cui non vi è nemmeno un negozio di souvenir, perché il souvenir è Egna stessa. Lì fiera e audace nelle immagini che porterete con voi, memorizzate sui vostri telefoni, ma sopratutto impresse nel vostro cuore. Questa è Egna, un luogo che vi farà innamorare.

Poche sono le realtà italiane sopravvissute al turismo di massa, Egna è una di loro. Per questo offre un’esperienza realmente autentica del vivere in un antico borgo medievale, dove architettura, enogastronomia, cultura e tradizioni si fondano armoniosamente tra quella austriaca e quella mediterranea.
Qui tutti si ritrovano nella piazza centrale per degustare un aperitivo, mangiare un gelato, fare una cena romantica o la spesa al mercato contadino il venerdì mattina. Una fantastica normalità di cui poter far parte in un solo week end, in una settimana, chissà… quanti siano i giorni che dedicherete a questo luogo saranno sempre pochi, perché ne meriterà comunque di più. La trovate a solo 1 km dall’uscita dell’autostrada del Brennero, prendetelo quel bivio sulla vostra destra, non ve ne pentirete!

Egna in bici

Egna è sulla pista ciclabile dell’Adige, e sulla della Strada del Vino. E’ il suo punto forte. Da qui partono molte escursioni in bici e mountain bike, lungo il tracciato della vecchia ferrovia, la strada del vino, la ciclabile dell’Adige e il Parco Naturale Monte Corno. La presenza, proprio sotto i portici, di un noleggio e-bikes di ultima generazione e di un’officina specializzata Bosch sono ovviamente un fiore all’occhiello. A Egna ha aperto nel 2019 il primo albergo diffuso dell’Alto Adige e quest’anno l’Hotel Andreas Hofer è diventato membro del gruppo Hotel Storici dell’Alto Adige. L’Enoteca Johnson & Dipoli, da più di 30 anni luogo d’eccellenza della dolce vita a Egna, ha ricevuto un premio per il servizio da parte della prestigiosa guida Gault Millaut e ha da poco lanciato una nuova linea di pasta fresca acquistabile anche online.

Il medioevo a Egna

Scendete dalla bici e mettete il cavalletto, perché Egna va sentita sotto i vostri piedi.
Egna è un tuffo nel passato, quello medievale. Il suo bel nucleo antico a portici racconta la città-mercato caratteristica dei centri mercantili tirolesi: venne in effetti fondato nel XII secolo, per volere del principe vescovo di Trento, come luogo di sdoganamento delle merci trasportate via terra e via fiume, depositate nella Ballhaus, in via Andreas Hofer.
Il centro storico con i lunghi portici è una sorta di centro commerciale naturale all’aria aperta. Tra i palazzi ricchi di storie da raccontare, sono molti infatti i negozi, bar e ristoranti che rendono vivo e vitale il borgo. E’ qui che potrete brindare con un Pinot Nero prodotto tra le colline di Mazzon considerate il grand cru di questo vitigno in Italia. E’ qui a Egna che si tiene il concorso nazionale del pinot nero, quest’anno in programma dal 12 al 14.06.

Egna e la sua storia raccontata

Non poteva mancare un Museo dedicato alla Cultura Popolare. E’ nato grazie alla signora Anna Grandi Müller che dal Secondo Dopo Guerra in poi, è riuscita a recuperare tantissimi oggetti di uso comune di molte famiglie altoatesine. Raccontando così un pezzo di storia popolare locale tra il 1815 e il 1950.
Oggetti di uso quotidiano si distribuiscono all’interno di una antica casa e grazie ai quali si è riusciti a ricreare le varie stanze come la cucina, la stanza da letto, la bottega, l’ufficio postale e raccontare come si faceva il pane o si conservava il cibo e così via.
L’entrata al museo è gratuita ma sono accettate delle offerte che servono a supportare le varie attività. Per maggiori info, il sito è www.museum-alltagskultur.it
Egna è ricca anche di opere d’arte contemporanea di artisti di fama internazionale, che si possono ammirare semplicemente passeggiando nel centro storico. Durante l’anno sono inoltre organizzate delle esposizioni speciali presso il “Kunstforum Unterland” proprio sotto ai portici.

Nei dintorni di Egna

Egna è la località principale della Bassa Atesina, godetevela tra le piccole e seducenti frazioni di Laghetti, Mazzon e Villa. Se avete del tempo e voglia di escursioni il Parco Naturale Monte Corno è l’ideale. In un vecchio mulino elettrico a Trodena è stato aperto il centro visite Monte Corno.
Se amate le escursioni a piedi, nei dintorni di Egna vi aspettano vari percorsi che si snodano attraverso lo stupendo paesaggio, sulle colline di Mazzon e Castelfeder, nel Parco Naturale Monte Corno o lungo il Percorso del Pinot Nero.
Il Sentiero del Pinot Nero è un nuovo percorso eno-didattico e culturale che si snoda nella zona vinicola di Pinot Nero lungo il Parco Naturale del Monte Corno.
Le numerose enoteche e osterie del centro storico saranno invece l’approdo migliore per chi non ha molta voglia di muoversi, ma al tempo stesso vuole scoprire una nuova località comodamente seduto degustando le tipicità del luogo.

Scopri gli altri itinerari su www.fuoriporta.org

Collegati e seguici sui nostri social:
www.facebook.com/fuoriportaweb
www.instagram.com/fuoriportafortravel

Related Posts

None found