Dalla Liguria alla Toscana, in viaggio tra i borghi della Lunigiana

Qui, un tempo, i Malaspina e i Medici la facevano da padrone. La Lunigiana è una terra antica e ricca di storia, a cavallo tra Liguria e Toscana, dove è possibile visitare splendidi borghi medievali circondati dalle Alpi Apuane e dall’Appennino Tosco-Emiliano. E’ il caso della “Firenze della Lunigiana”, ovvero Fivizzano (nella foto) un luogo che è entrato nella storia perché qui, tra il 1470 e il 1474, Jacopo da Fivizzano utilizzò per la prima volta in Italia i caratteri tipografici. A poca distanza si possono visitare il borgo di Fosdinovo con il suo Castello dei Malaspina e quello di Verrucola con la Fortezza di Spinetta il Grande. Meritano sicuramente una visita anche Ponticello, che sorge lungo l’antico tracciato della Via Francigena e si sviluppa interamente dietro l’oratorio dei Santi Rocco e Bernardo; il borgo murato di Filetto, uno dei centri più pittoreschi della Lunigiana, celebre come sede di mercati antiquari, fiere e rievocazioni medievali; e ancora Mulazzo, la prima capitale del feudo dei Malaspina (qui, nel 1306, soggiornò anche Dante Alighieri) e Montereggio che, assieme a Parana, è noto come “il paese dei librai”, unico borgo in Italia a far parte dell’International Organization of Book Towns. Il viaggio tra i borghi di questa meravigliosa terra non può che concludersi a Pontremoli, vero e proprio gioiello architettonico – con i ponti medievali e i vicoli lastricati di arenaria – adagiata in una conca circondata da alte colline e costruita alla confluenza di due fiumi.

Vi potrebbe interessare anche:

https://www.fuoriporta.org/eventi/castle-vegetarian-festival/